Qui Reggina – Squadra in vacanza. Il Frosinone fa passerella al Granillo

Pesante poker del Frosinone al "Granillo" che batte una Reggina ormai in vacanza. Gli amaranto chiudono all'undicesimo posto.

186
reggina granillo
(La Reggina ha già chiuso il suo campionato al Granillo - Fonte: Instagram - @reggina_1914_official)

Sapore di vacanze per la Reggina che nell’ultima giornata del campionato di Serie B 2020/21 inciampa in una pesante sconfitta interna contro il Frosinone. Gli amaranto non avevano più nulla da chiedere alla stagione ma i titoli di coda potevano essere migliori.

Super Novakovich

Le due squadre hanno raggiunto la salvezza da tempo e possono scendere in campo con spensieratezza e senza dover tenere l’orecchio sulla radiolina per seguire i risultati che arrivano dagli altri campi. La notizia più grande della giornata diventa così l’arbitro Maria Marotta della sezione di Sapri, primo volto femminile a gestire una sfida nella seconda serie del nostro calcio. Intorno alla mezz’ora però Andrija Novakovich decide che la giornata sarà sua strappando applausi allo sparuto pubblico presente sugli spalti infilandosi per due volte nel giro di dieci minuti nei buchi lasciati dalla difesa di casa e mostrando tutto il suo repertorio, fatto di forza e piedi buoni.

Ripresa da incubo

La Reggina prova una reazione d’orgoglio nella ripresa. Mister Baroni mescola un pò gli uomini a disposizione e la sensazione è che la squadra, rinvigorita dagli ingressi di German Denis e Nicola Bellomo, recepisca il momento provando a riaprire il match con un gol che però non arriva a causa delle buone chiusure preventive degli uomini di mister Grosso .

Letale

Il Frosinone però risulta invece letale in contropiede. Le trame larghe degli amaranto favoriscono gli inserimenti degli avversari che chiudono la contesa con altre due reti nel giro di due minuti che danno di colpo del ko alla gara: ci mette ancora lo zampino Novakovich con un assist per la rete di Camillo Ciano e la sua realizzazione che gli permette di portare il pallone a casa per una giornata da ricordare per l’attaccante statunitense.

La Reggina perde quindi quello che poteva essere l’ultimo obiettivo della stagione lasciando la decima posizione nella classifica del campionato cadetto proprio ai ciociari in virtù dei risultati maturati negli scontri diretti.

Formazioni e note

REGGINA (4-2-3-1): Nicolas; Delprato, Cionek, Dalle Mura, Di Chiara (78′ Petrelli); Bianchi (45′ Bellomo), Crisetig (78′ Chierico); Rivas, Folorunsho, Okwonkwo (56′ Liotti); Montalto (45′ Denis). All. Baroni
FROSINONE (3-5-2): Iacobucci; Salvi, Szyminski, Capuano; Zampano, Carraro (82′ Millico), Boloca (68′ Rohden), Gori, Brignola (68′ Tribuzzi); Ciano (82′ L.Vitale), Novakovich. Allenatore: Grosso

arbitro: Marotta di Sapri – assistenti: Carbone – Di Monte – IV uomo: Guida
ammoniti: Carraro, Gori (F), Delprato (R)
note: recupero: 1′ pt, 3′ st