Realtà virtuale: un nuovo modo di conoscere il Geoparco Aspromonte 

79
Foto: Il Reggino

L’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte fornisce la visita dei geositi, della natura, dei borghi storici, da qualsiasi luogo noi ci troviamo. Video realizzati in risoluzione 5k, si possono trovare all’interno del canale YouTube del Parco dell’Aspromonte. Non solo, possiamo immergerci all’interno del parco attraverso i visori di realtà virtuale 

Un’innovativa esperienza audiovisiva di virtual reality, un percorso multimediale che permetterà di immergersi, con video a 360 gradi, nei siti più affascinanti del Geoparco dell’Aspromonte. È la nuova mostra virtuale promossa dall’Ente Parco Nazionale dell’Aspromonte, con l’intento di far conoscere ed ammirare, da qualsiasi luogo, i geositi, tra il fascino della natura e i borghi storici. Sono venti i video realizzati in risoluzione 5k con riprese a 360 gradi, una durata di circa 3-4 minuti, fruibili tramite il canale YouTube del Parco dell’Aspromonte.
 L’esperienza tecnologica, pensata per i turisti e per le numerose scolaresche in visita presso le strutture del Parco, permette di indossare i visori di realtà virtuale attraverso i quali vivere un vero e proprio viaggio all’interno dei luoghi più particolari della nostra montagna. L’esperienza virtuale diventa uno strumento per veicolare l’Area Protetta. Una “digital experience” totalmente immersiva, che grazie all’ausilio delle nuove tecnologie si pone l’ obiettivo di incontrare in modo diffuso il grande pubblico. 

I video si distinguono nelle diverse aree che caratterizzano il Geoparco Aspromonte: Locride, Stretto, Grecanica, Piana e una sezione dedicata al cuore del Parco. Il pacchetto multimediale si completa con alcuni video didattici narrati, per raccontare le origini e le peculiarità dell’Aspromonte, valorizzando le testimonianza geologiche e culturali, oltre alle specifiche sezioni geo turistiche dedicate agli sport invernali, ai percorsi di Mountain bike, ai sentieri ed al trekking nel Geoparco, diverse sfaccettature per ammirare ed amare un territorio da poco insignito con il riconoscimento Unesco. Si tratta di un vero e proprio viaggio multisensoriale attraverso luci, video e suoni, uno strumento perfetto per attirare nuovi visitatori affiancando alla fruizione tradizione anche l’innovazione tecnologica.

“La mostra virtuale del Geoparco Aspromonte, ha dichiarato il Presidente del Parco nazionale dell’Aspromonte Leo Autelitano, è uno straordinario strumento di promozione che permette la fruizione a distanza dei beni culturali e paesaggistici dell’Aspromonte.
E’ un’anteprima “sensoriale” di quanto la nostra amata montagna può offrire con l’esperienza diretta. Il percorso del tour virtuale apre le porte a territori inesplorati, permette di approfondire la conoscenza su  luoghi ancora non visitati. Un intreccio di tecnologia, cultura e storia, in supporto alle forme tradizionali di turismo sostenibile. La nuova mostra virtuale del Geoparco Aspromonte si inquadra in una strategia più ampia – ha aggiunto il Presidente Leo Autelitano, che incorpora il potenziamento e l’apertura dei centri visita nel Parco e le strutture di accoglienza, indirizzandosi prevalentemente ad esperienze di educazione ambientale e didattica rivolta alle scuole, coinvolgendo maggiormente i nostri piccoli visitatori ed utilizzando linguaggi e metodologie sempre più vicine al loro mondo”. 

È possibile visualizzare i video della mostra virtuale attraverso il canale YouTube “Enteparco Aspromonte”, oltre che sul sito ufficiale del Parco nella specifica sezione “Multimedia”. I visori di realtà virtuale saranno disponibili presso i Centri Visita del Parco.