fbpx
venerdì, Febbraio 23, 2024
spot_img
HomeArte,Cultura,EventiReggio Calabria: Chiude l'Allegria Festival, grande successo della seconda edizione

Reggio Calabria: Chiude l’Allegria Festival, grande successo della seconda edizione

Lo scorso 30 dicembre si è conclusa la seconda edizione dell’Allegria Festival, manifestazione promossa e ideata dall’associazione “Calabria dietro le quinte APS” e sostenuta dal Comune di Reggio Calabria nell’ambito del progetto “ReggioFest2023: cultura diffusa” e cofinanziata a valere sul Fondo nazionale per lo spettacolo dal vivo della “Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura” e dalla Regione Calabria “Fondo nazionale per le politiche giovanili” – Linea 2. Un ricco programma artistico che, dal 18 novembre al 30 dicembre 2023,  ha coinvolto 10 periferie della città di Reggio Calabria (Gebbione – Santa Caterina – San Brunello – Trabocchetto – Oliveto – Sant’Elia – Rione San Giorgio Extra – Catona – Pentimele – Sbarre) creando momenti di animazione e socializzazione attraverso la realizzazione di eventi di spettacolo dal vivo (13 spettacoli), formazione (3 workshop/laboratori) e due iniziative di trekking urbano al fine di riscoprire i siti culturali e archeologici del territorio reggino. Volti noti del cabaret e della stand-up comedy si sono esibiti in spazi teatrali poco conosciuti (teatro San Bruno; sala Allegra Tribù) della periferia: la comica Laura Formenti da “Colorado” e “Comedy central”, Giancarlo Barbara direttamente da “Zelig”, l’attrice Roberta Paolini con il teatro visual della “Supercasalinga”. Tanti gli eventi teatrali e musicali per ragazzi e bambini con lo spettacolo “Piccole paure per tutte le età” della compagnia Spazio teatro, la favola di Collodi reinterpretata nello spettacolo “Una famiglia intera di pinocchi” della compagnia “Isola di Confine”, le performance coinvolgenti degli artisti di strada “Cantagiro barattoli” con le marionette danzanti, le bolle e i numeri divertenti di Mister I, il circo di Mister big Circus, le performances di giocoleria e fuoco della compagnia Giocolereggio, i burattini del “Mostro mangiacolori” con l’attrice Daniela Castiglione e la musica napoletana con il gruppo reggino “Partenope”. Non sono mancati eventi natalizi con lo spettacolo “Ciuffo e Pepper e la mongolfiera dei desideri”,  il teatro di figura “Natale con i tuoi” con i burattini di Bambabambin Puppet Theatre e l’evento speciale della Mongolfiera steampunk al parco commerciale le Ninfee con animazione, photo-boot e l’utilizzo dei Visori di realtà virtuale. Spettacoli ma anche tanta formazione nel campo dello spettacolo per giovani dai 15 ai 34 anni con i workshop di teatro comico con gli attori nazionali Rocco Barbaro, Gennaro Calabrese, Gigi Miseferi e ancora, lo stage di Burlesque con la ballerina reggina Samuela Piccolo.  La manifestazione inoltre, è stata integrata a percorsi di trekking urbano e laboratori per riscoprire i siti archeologici della periferia della città come l’area archeologica della Collina degli Angeli a Trabochetto e i fortini di Pentimele.

“Anche quest’anno, siamo riusciti a regalare tanti sorrisi alle periferie reggine attraverso un festival diffuso che mira a promuovere i vari generi artistici dello spettacolo dal vivo e, in particolare, dell’arte di strada, con la partecipazione di artisti e compagnie nazionali e locali – afferma il presidente di Calabria dietro le quinte Giuseppe Mazzacuva -. Significativo è stato il coinvolgimento delle comunità locali e dei giovani attraverso l’attivazione di una rete culturale con enti associativi ed istituzionali presenti sui territori della periferia urbana. Siamo già all’opera per il 2024 con l’organizzazione della decima edizione del Festival Nazionale del cabaret Facce da bronzi. Vi aspettiamo a teatro”.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -