Reggio Calabria: maxi sequestro di sigarette di contrabbando

93
Foto: il Reggino

Nella notte di giovedì scorso, i militari del Comando Provinciale di Reggio Calabria, nel corso di un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei traffici illeciti, hanno Individuato un autoarticolato che trasportava 9 tonnellate di sigarette di contrabbando.

In particolare, in seguito ad un controllo ordinario di polizia a bordo dell’autoarticolato, i militari del Comando provinciale di Reggio Calabria e della Compagnia di Villa San Giovanni hanno trovato 45mila stecche di sigarette prive del sigillo del Monopolio di Stato, inscatolate e posizionate su trentatré pedane in legno. Immediatamente è scattato  il sequestro del carico così come del mezzo. Per quanto riguarda il camionista, un quarantottenne bulgaro, incensurato in Italia, è stato arrestato in flagranza di reato per contrabbando.
L’uomo, processato con rito direttissimo, in primo grado dal Tribunale di Reggio Calabria, è stato condannato a un anno e 4 mesi di carcere.

Le 45mila stecche di sigarette, qualora vendute al dettaglio, avrebbero fruttato quasi un milione e mezzo di euro.