fbpx
domenica, Luglio 21, 2024
spot_imgspot_img
HomeApprofondimentiRifiuti in Locride: Siderno soffoca, mentre i piccoli comuni respirano

Rifiuti in Locride: Siderno soffoca, mentre i piccoli comuni respirano

Siderno maglia nera per la concentrazione di rifiuti, mentre i paesi delle aree interne come Samo e Sant’Agata del Bianco brillano per virtuosità nella gestione dei rifiuti.

Il nuovo “Fattore pressione discariche” introdotto nel piano regionale di gestione dei rifiuti evidenzia un quadro preoccupante per la zona di Siderno, dove la concentrazione di impianti di trattamento e discariche ha raggiunto livelli critici.

Siderno, con un fattore superiore a 15.000 mc/kmq, si posiziona come il comune con il peggior carico ambientale. Un dato che desta seria preoccupazione per l’impatto negativo sull’ambiente e la salute pubblica.

Al contrario, i piccoli comuni delle zone interne, come Samo con un fattore di soli 10 mc/kmq, e Sant’Agata del Bianco (25 mc/kmq), dimostrano un’eccellente gestione dei rifiuti, con un minor impatto ambientale e un modello da seguire per l’intero territorio.

La tabella elaborata sulla base del “Fattore pressione discariche” offre una fotografia dettagliata della situazione in Locride, evidenziando le aree virtuose e quelle critiche.

È necessario un cambio di rotta per Siderno e per l’intera area, investendo in soluzioni alternative e sostenibili per la gestione dei rifiuti, tutelando l’ambiente e la salute dei cittadini.

I dati presentati offrono un’occasione unica per ripensare il modello di gestione dei rifiuti in Locride, promuovendo la prevenzione, il riciclo e il riuso, e puntando su impianti moderni e a basso impatto ambientale.

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -