Ritorni a Siderno

232

La scorsa settimana avevo pubblicato Francesco anche detto “Checco” Ferreri della famosa famiglia dei Carbonella, ma sono arrivate delle proteste, ed una richiesta di rettifica che noi accogliamo in modo molto democratico. Perché ci ha scritto, Giovanni detto Lippi Ferreri che dice: “Ca’ puru igliu e carbonella, ed è più presente del fratello a Siderno pur vivendo a Genova”. Nel riportare queste parole il caro Giovanni Giglio, anche lui nella foto, ci tiene a sottolineare che “ambasciator non porta pena”. Saluti e fraschi.