Roccella ricorda Silvestro, Giusy e Alfredo

571

È trascorso un anno, da quando, un tragico incidente stradale si portava via Giusy, Silvestro e, dopo qualche settimana, anche Alfredo.

Oggi la comunità di Roccella li ricorda con queste parole: “Persone nel cuore di tutti, i cui sorrisi splenderanno per sempre nei nostri ricordi. Lavoratori attenti e professionali, sempre al servizio del prossimo, ognuno nelle proprie mansioni. Ovunque voi siate, Roccella non vi dimenticherà mai”.

L’incidente

Le due moto, con in sella  Silvestro Romeo, Giusy Bruzzese, il comandante della polizia locale, Alfredo Fragomeli, ed un’altra donna, stavano procedendo in direzione Catanzaro. All’improvviso sono stati colpiti  da un’autovettura che stava invece procedendo in direzione Locri. Sembra che il conducente dell’auto avrebbe atteso il passaggio di due vetture e poi svoltato verso il distributore, di fatto tagliando la strada alle due moto che non sarebbe riuscito a vedere, perché poste dietro alle vetture che le precedevano. Da qui il tremendo impatto che ha sbalzato Silvestro dalla sella della sua moto e lo ha scaraventato a diversi metri di distanza, lasciandolo senza vita sul selciato, mentre la moglie Giusy è deceduta in serata all’ospedale di Reggio Calabria. Il comandante della polizia locale di Roccella, Alfredo Fragomeli, è, invece, morto il 4 ottobre, all’ospedale di Reggio Calabria. Unica sopravvissuta la donna in sella alla moto del comandante Fragomeli.