Rumori Mediterranei Jazzy Christmas 2021

105

Partirà giorno 29 dicembre l’ottava edizione di RUMORI MEDITERRANEI JAZZY CHRISTMAS la mini rassegna organizzata dal Comune di Roccella Jonica e diretta da Vincenzo Staiano. Cinque gli eventi previsti in quattro serate che si terranno all’Ex Convento dei Minimi e all’Auditorium, di Roccella Jonica.

Toccherà al quartetto NeoSoul Combo di Cristina Russo, con special guest il cantante Mario Venuti, aprire la rassegna giorno 29 dicembre all’Auditorium Comunale. Si tratterà di una produzione originale del Festival e di una prima assoluta, poiché, malgrado i due artisti vivano nella stessa città, Catania, non hanno mai calpestato lo stesso palcoscenico insieme. Grande attesa per il concerto perché con la Russo sarà come entrare nel mondo di Alice nel paese delle Meraviglie, un mondo particolare ed affascinante, contaminato da diversi stili, tra l’odore del mare e il fuoco della terra dominata dall’Etna. La cantante neo soul sarà affiancata dalla sua band che di recente ha pubblicato un disco dall’animo ‘black’, prodotto, suonato e arrangiato da Marco Di Dio (producer e compagno della cantante) e registrato nello studio della loro Roccascina Audio Produzioni. Negli ultimi anni la band ha calcato palchi di importanti festival e adesso arriva l’incontro con Mario Venuti, nome tra i più celebri della musica italiana, che negli anni ha regalato ai suoi fan tantissimi successi senza tempo e senza età.

Giorno 30 dicembre, all’Ex Convento dei Minimi, sarà presentato il libro di Vincenzo Staiano “Solid. Quel diavolo di Scott LaFaro”, Arcana Edizioni, Roma, ottobre 2021. Si tratta di un saggio incentrato sulla figura del giovane e celebre contrabbassista calabro-americano scomparso all’età di 25 anni in un incidente stradale avvenuto nel 1961 nei pressi di un villaggio non lontano da New York. A illustrare il libro ci saranno Annamaria Bova dell’ARAS Circolo di Lettura, il Prof. Giuseppe Rossi, docente dello IULM (International University of Languages and Media) di Milano, il Sindaco di Roccella Jonica Vittorio Zito e il pittore e scenografo Cesare Berlingeri, autore del quadro che è stato usato come copertina del libro.

A seguire ci sarà un omaggio al compianto contrabbassista calabro-americano da parte del duo Montenegro- Garritano che presenterà un’altra produzione originale della rassegna intitolata “ASCOLTARE I COLORI – VEDERE I SUONI”, una performance di musica e pittura dal vivo. Si tratta di un progetto raro nel suo genere che vedrà la giovane flautista e pittrice Ilaria Montenegro suonare e dipingere un quadro dal vivo mentre sarà video proiettato su uno schermo posto sul palcoscenico. Durante il live painting la brillante artista sarà accompagnata da Massimo Garritano, uno dei più talentuosi compositori e chitarristi acustici ed elettrici in circolazione, che improvviserà dei pezzi con la sua chitarra e dei suoni live prodotti dal suo set elettronico. Ilaria Montenegro, già ospite del Festival in più occasioni, ha sviluppato e perfezionato le sue capacità musicali e pittoriche al Conservatorio di Musica S. Giacomantonio di Cosenza, all’Accademia Italiana del Flauto e all’Accademia delle Belle Arti di Roma. Ha collaborato per anni, come flautista, con suo padre, il compianto cantastorie calabrese Danilo Montenegro, tenendo concerti in tutta Italia, incidendo diversi dischi e partecipando a importanti Festival internazionali.

E’ consuetudine ormai aprire il nuovo anno con il concerto di una formazione jazzistica e un brindisi augurale all’Auditorium Comunale di Roccella. Quest’anno, giorno 1, toccherà alla Rhegium Jazz Orchestra nata nel 2019 dall’iniziativa di due musicisti reggini, Demetrio Fortugno e Marco Suraci, di formazione accademica ma da sempre interessati al jazz e all’improvvisazione. L’orchestra è costituita da musicisti facenti parte del territorio reggino, animati dal comune interesse verso lo swing e il jazz in generale.