S.S.106: Tutti in campo per le problematiche della Statale

112

Ancora troppe le problematiche che riguardano la 106, dopo due tavoli tecnici a Roma è in corso di organizzazione un nuovo incontro che si dovrebbe tenere nei prossimi giorni nella Jonica reggina.

Senza per il momento entrare nel merito delle molte problematiche esistenti riguardo l’ammodernamento della Statale 106 Jonica, i Sindaci Jonico-reggini intervengono per dare informazione circa il loro operato nei mesi scorsi. Dopo l’assemblea pubblica del 18 febbraio 2022 a Siderno, voluta dai Sindaci della Locride e dell’Area Grecanica e dal Corsecom, il lavoro è proseguito attraverso una interlocuzione diretta con i vertici nazionali dell’Anas nell’ambito della quale sono avvenuti due incontri a Roma, a maggio e a giugno scorsi, che hanno visto la partecipazione del Commissario per la 106, l’ingegnere Simonini, dei vertici tecnici dell’Anas, dell’Assessore regionale Mauro Dolce, di una folta delegazione di sindaci dell’intera fascia jonica ( Locride, Area Grecanica, Alto Cosentino), del Corsecom. All’ordine del giorno delle due riunioni vi fu esattamente l’esame della situazione, lo stato della progettazione, soprattutto riguardo ai tratti in cui la carenza è maggiormente evidente, ed infine il quadro delle risorse economiche occorrenti.
Nei giorni scorsi, a Roma si è svolto un’ulteriore riunione in cui sono stati affrontati problemi specifici sulla 106, precisamente nei tratti di Caulonia e di Rossano Corigliano.
Da ultimo, è in corso di organizzazione un nuovo incontro che si dovrebbe tenere nei prossimi giorni nella Jonica reggina.
Associazione dei Comuni della Locride Sindaci dell’Area Grecanica Corsecom