Sanremo 2022 da “Brividi”

117

Dal 1 al 5 febbraio si è svolto il Festival della canzone italiana, con 25 cantanti in gara. Si è presentato con nuove generazioni, cantanti da tempo conosciuti e le vecchie generazioni che hanno fatto la storia della musica italiana. Con la presenza di molti ospiti e omaggi.

Il Festival di Sanremo condotto per il terzo anno di fila da Amadeus,  accompagnato, ogni sera, da cinque bellissime donne: Ornella Muti, Lorena Cesarini, Maria Chiara Giannetta, Drusilla Foer e Sabrina Ferilli. 

È stato un festival ricco di ospiti: Checco Zalone, Marco Mengoni, omaggi ai personaggi dello spettacolo scomparsi, come quello in onore della grande Raffaella Carrà, Lucio Dalla e, infine, un messaggio per Monica Vitti scomparsa proprio durante la settimana sanremese. Inoltre, sono arrivati gli auguri da parte del conduttore al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per il suo secondo mandato. Tantissime emozioni, offerte soprattutto dalle canzoni in gara, come la performance di Cesare Cremonini.

Senza dubbio, il tema di molte canzoni è stato l’Amore, come Mahmood e Blanco, Elisa, le Vibrazioni; ma anche il brano con un tema di particolare rilievo nella società quali le morti in mare degli emigranti, ed ancora la canzone di Massimo Ranieri; di Irama che dedica la canzone alla nonna scomparsa. La quarta serata, quella dei cover, dove i cantanti si sono esibiti per la prima volta con canzoni internazionali, ed ha visto trionfare Gianni Morandi insieme a  Jovanotti, in un medley composto dalle loro canzoni. 

La settimana sanremese si è conclusa con la vittoria di Mahmood e Blanco con la canzone “Brividi”, al secondo posto Elisa e al terzo Gianni Morandi, un podio composto da tre generazioni. E adesso, si attende l’Eurovision che quest’anno si terrà in Italia, a Torino, condotto da Laura Pausini, Mika e Alessandro Cattelan, e l’Italia sarà presente proprio con la canzone vincitrice di Sanremo.

Il Festival di Sanremo è riuscito a stupire anche quest’anno. È stato il Sanremo delle generazioni del passato, del presente e delle nuove generazioni della musica.

Michela Bumbaca