Siderno: disagi al cimitero

304

La lettera è pervenuta alla nostra redazione da un cittadino di Siderno esasperato dalle condizioni in cui verserebbe il cimitero comunale. ” Si faccia qualcosa prima che qualcuno in visita ai propri cari possa farsi male”.

Volevo fare i miei ringraziamenti e complimenti a tutta l’amministrazione comunale per la splendida manutenzione del cimitero di Siderno Marina (Lenzi). Grazie a questa vigile ed attenta amministrazione giorno 22 novembre abbiamo accompagnato la salma della mia cara e giovane mamma alla chiesetta del cimitero alle ore 17 circa. Purtroppo però era tutto buio, ma allo stesso tempo fortunatamente c’era tanta gente che ci ha accompagnati. Grazie a tutti i presenti siamo riusciti a sistemare mia mamma nella chiesetta del cimitero con le luci dei telefonini di tutti i presenti e con l’aiuto dell’Agenzia Funebre Sgambelluri che si è adoperata ad andare a cercare delle luci. Ritengo questa cosa totalmente vergognosa. Abbiamo un cimitero abbandonato, senza luci e pericolante, con tanti muri e tombe che stanno crollando. Cosa dobbiamo aspettare ancora per sistemare questa situazione? Deve farsi male davvero qualche visitatore che va a fare visita ai sui cari? Il custode non esiste più, al comune ci sono dipendenti con incarichi di elettricisti e operai che potrebbero tranquillamente dare una decente sistemazione. Forse dobbiamo aspettare per fare una gara d’appalto e vedere a chi si possono affidare i lavori? A quale ditta amica? Qual è il ruolo dell’amministrazione comunale in tutto questo? I dipendenti del comune sono impiegati ognuno alle mansioni per le quali sono stati assunti. Questo è un mio sfogo personale, ma è anche un pensiero comune avuto con diversi cittadini Sidernesi in questi giorni, i quali si sono trovati nelle stesse condizioni.