fbpx
domenica, Marzo 3, 2024
spot_img
HomeArte,Cultura,EventiSiderno: incontro al liceo Artistico sul tema della violenza sulle donne

Siderno: incontro al liceo Artistico sul tema della violenza sulle donne

Si è svolto il 25 novembre, presso il Liceo Artistico di Siderno, l’incontro sul ruolo della scuola nella prevenzione della violenza di genere organizzato per celebrare la Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne.

L’iniziativa, che si inserisce all’interno di un percorso di educazione alla salute dell’IIS Oliveti Panetta di Locri,  si è aperta con i saluti della Dirigente scolastica, Carla Maria Pelaggi, che ha sottolineato l’importanza di riappropriarsi del senso di rispetto verso gli altri, e del Segretario generale provinciale SIULP di Reggio Calabria, Giuseppe De Stefano, il quale ha evidenziato come l’organizzazione sindacale oltre alla prevenzione dei reati e all’opera della polizia ritenga  necessario il rapporto con i cittadini, soprattutto con gli studenti, per creare una cultura della legalità. A seguire c’è stato l’intervento del Vicepresidente dell’Associazione Libellula, Emanuela Mandarano, la quale ha parlato del progetto “Conoscere per prevenire” creato dall’associazione allo scopo di aiutare le donne e contribuire ad evitare che le donne subiscano violenze.

Successivamente gli studenti hanno assistito alla proiezione del toccante cortometraggio “Lui, era mio padre”, realizzato dalla segreteria provinciale del SIULP di Reggio Calabria che, come ha spiegato il segretario organizzativo provinciale Ferdinando Spagnolo, fa parte di un progetto di beneficienza di educazione alla legalità il cui incasso è devoluto a strutture che operano nel sociale.

La parola è passata poi al Magistrato Consigliere della Corte di Appello di Reggio Calabria, Massimo Minniti, il quale ha rimarcato il ruolo che la scuola ricopre nella creazione di una società equa in quanto in essa avviene l‘educazione e la formazione dei cittadini del domani.

A chiudere l’incontro, moderato da Anna Maria Mittica, è stata la dott.ssa Maria Simone psicologa e responsabile dell’associazione Libellula che ha ceduto subito la parola agli studenti, i quali hanno partecipato con commozione e senso di condivisione a questa iniziativa di riflessione e confronto sul tema della violenza di genere.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -