Romeo: Sindaco, basta tragedie della strada

465

Accorato appello di Oreste Romeo, cittadino bovalinese periodico, al sindaco di Vincenzo Maesano dopo la tragedia del piccolo Giovanni, che nonostante il dolore profondo che ha sconvolto la comunità, deve servire a salvare altre vite.

Nei giorni scorsi, a Bovalino, un bambino di appena undici anni ha perso la vita in un incidente stradale. La comunità cittadina è ammutolita davanti all’ennesima tragedia che ha sparso sangue innocente sulla strada. Adesso, però, è il momento di ribellarsi davanti agli orrori ai quali si assiste sul “circuito cittadino”. Per accedere al centro cittadina si deve percorrere Corso Umberto, la via principale che energumeni al volante, a qualsivoglia orario, attraversano sgommando e a velocità consentite solo in autostrada senza curarsi di nulla e di nessuno.

Dopo avere visto con i mei occhi un ottantenne sfoggiare performance degne del miglior Villeneuve, mi sono convinto della inevitabilità della “frusta”.

E allora, caro Sindaco, se una volta il deterrente era quello del presidio delle Forze dell’Ordine su Corso Umberto, all’altezza del Ponte di Malachia, oggi è il caso di dotarsi di efficaci dissuasori a livello elettronico e sanzionare secondo la legge.

 

Oreste Romeo