«Sono Don Pasquale, di Siderno Marina». Il  comico Lillo ricorda le sue origini

1011

Il comico Lillo Petrolo, ospite del programma “Da Grande” su Rai 1, ha scherzato sulle sue origini calabresi con l’attore Raoul Bova.

«Sono Don Pasquale, della parrocchia di Siderno Marina». Sono queste le parole pronunciate dal comico Lillo Petrolo, le cui origini sono calabresi, esattamente di Siderno, dal momento che la madre è nata e cresciuta nella nostra città.

Petrolo, ospite nella seconda puntata dello show di Alessandro Cattelan “Da Grande”, su Rai 1, ha scherzato  con l’attore Raoul Bova, prossimo protagonista della fiction “Don Matteo”, dopo l’addio di Terence Hill.

Il comico, nei panni di un prete calabrese, ha creato una gag con l’attore originario di Roccella Jonica: “La prima volta che ho portato fuori i miei ragazzi è stato per una mangiata nella piazza, davanti alla chiesa di Siderno Marina”.

Lillo, pseudonimo di Pasquale Petrolo, è un attore, comico, cantante, musicista, conduttore televisivo, doppiatore, conduttore radiofonico e fumettista italiano. Fa parte del duo Lillo & Greg assieme a Claudio Gregori, con cui aveva precedentemente dato vita al gruppo musicale rock demenziale “Latte & i Suoi Derivati”. Ha lavorato per “Le Iene”, programma di Italia 1, dal 2003 è autore e conduttore insieme a Greg e ad Alex Braga della trasmissione radiofonica 610, in onda su Rai Radio2, con programmazione quotidiana.

In quest’ultimo anno, ha vissuto momenti di paura, per un lungo ricovero in ospedale, perché colpito dal Covid-19.