Soveria Mannelli “Un borgo bello da vivere”

32

L’iniziativa è stata presentata, durante un convegno, che si è tenuto nel centro del Reventino, presso L’Officina della cultura e della creatività alla fine di aprile, che noi pubblichiamo come esempio di una nuova cultura che parte dal passato.

È stata scelta Soveria Mannelli come terza tappa del progetto promosso da Confindustria in collaborazione con il Touring Club “Un borgo bello da vivere”, nato per promuovere la sostenibilità dei borghi italiani.

I tre comuni scelti per questo percorso di presentazione nazionale che ha preso avvio lo scorso 8 ottobre, sono stati Spello, Guarene e Soveria Mannelli.

Guardando oltre la transitorietà dello scenario pandemico, il progetto, sviluppato in collaborazione con il Touring Club, ha cercato il senso di una vivibilità a 360 gradi, un concetto multidimensionale in cui l’incontro tra sapienza manifatturiera, arte, storia, innovazione e cultura ha dato una spinta decisiva alla crescita e allo sviluppo del territorio.

Borghi e aree interne sono temi di grande attualità che stanno ricevendo una forte attenzione, sia politica che mediatica, anche per effetto delle previsioni del PNRR che proprio a queste realtà, e alla loro riqualificazione, riserva delle risorse specifiche nella cornice del Piano Nazionale Borghi.