fbpx
giovedì, Febbraio 22, 2024
spot_img
HomeSenza categoriaTaurianova: presentato il libro di Misiti e Furfaro

Taurianova: presentato il libro di Misiti e Furfaro

La Calabria, con le influenze della sua storia più straordinaria, assoluta protagonista del secondo appuntamento con la Rassegna letteraria autunnale organizzata dall’assessorato alla Cultura. Ospiti dell’incontro nella sede del Polo Sociale Integrato, gli scrittori melicucchesi Nicodemo Misiti e Vincenzo Furfaro che hanno dialogato intorno al libro “Il Segreto del Codex”. L’ultima fatica di Misiti, un romanzo avvincente che si dipana intorno al ruolo di cerniera nel Mediterraneo che la Calabria ha avuto  tra Oriente ed Occidente, ha offerto lo spunto per ripercorrere la storia della regione – a partire dall’assedio di Costantinopoli del 717 e fino alla dissoluzione dell’impero Ottomano con la Prima guerra mondiale – accostando i lettori agli interrogativi che ancora oggi impegnano gli studiosi intorno al Codice purpureo di Rossano, considerato la più antica fra le copie del Vangelo.

Misiti, attraverso il racconto di una ricerca che appassiona i due protagonisti del romanzo – una coppia di storici, lui italiano e lei francese – trova l’occasione per quella che Furfaro ha definito come «la descrizione di una Calabria che suscita orgoglio».

E proprio il bisogno di porgere ad un pubblico generalista il racconto immediato di una regione che è stata un grande crocevia di popoli e fedi, ma anche pilastro della cristianità, ha ispirato Misiti che – utilizzando «i tratti di una vera e propria spay story» – ha reso pop argomenti che costituiscono ancora oggi un vanto per i calabresi che nel museo di Rossano possono contare sulla conservazione di un Codice dichiarato patrimonio Unesco. L’assessore Maria Fedele ha aggiunto:

«Proprio questo tipo di orgoglio multiforme, per il passato glorioso e per il presente delle opportunità, volevamo risvegliare invitando alla lettura di questo libro che, nello spirito coinvolgente di una Rassegna diversificata per gusti, consideriamo anche in questo caso il grandangolo ottimale che offriamo a chiunque voglia considerare la cultura come l’unico lievito che abbiamo per migliorare la civiltà della nostra epoca. Come amministrazione comunale non ci stancheremo mai, in questo sforzo continuo, di lanciare semi di speranza continuando a rinvigorire il rapporto tra i taurianovesi e i libri».

La Rassegna autunnale continua domenica 5 novembre, alle 18 nella sala consiliare, con il libro “Custodire la Memoria” di Rocco Carpentieri.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -