Ucciso un calabrese di Cutro a Reggio Emilia

391

Sono subito scattate le indagini che hanno portato al fermo del 70enne proprietario dell’attività luogo del delitto. La vittima è Salvatore Silipo di 29 anni.

Un omicidio che si è consumato dentro una rivendita di gomme la ieri pomeriggio a Reggio Emilia. La vittima, un calabrese, residente da molti anni in Emilia, Salvatore Silipo, 29enne e padre di 2 figli. Il delitto si è consumato all’interno della ditta Dante Gomme a Cadelbosco. Silipo è stato freddato a colpi di pistola, è stato fermato il titolare dell’attività, Dante Sestito, 70 anni dai carabinieri del comando di Guastalla. Secondo una prima sommaria ricostruzione, Silipo aveva lavorato nell’azienda fino a circa un mese fa, come operaio. Poi il rapporto si era interrotto, per motivi che sono al vaglio degli investigatori, i carabinieri della Compagnia di Guastalla e del nucleo investigativo di Reggio Emilia, coordinati dalla Procura. Nel primo pomeriggio di sabato, però, il 29enne era tornato alla ditta, forse per un chiarimento a cui hanno partecipato anche parenti di entrambi. Una delle ipotesi tenute in considerazione è che il clima sia sia surriscaldato e Sestito abbia quindi estratto la pistola e fatto fuoco.