Ucraina: la Calabria è terra amica

86

A Marsiglia, nella giornata del 2 Marzo 2022, il consigliere del comune di Gerace, Giuseppe Varacalli, ha espresso un intervento davvero significativo durante la riunione del gruppo politico “Renew Europa”, dichiarando la grande apertura della Calabria verso l’accoglienza dei rifugiati di guerra ucraini e l’impegno costante ad aumentare la forza militare europea.

Queste sono state le sue parole: “L’Italia e soprattutto il Meridione d’Italia, è da sempre in prima linea per l’accoglienza dei profughi, dei migranti. Oggi più che mai il problema dell’Ucraina, ci tocca profondamente il cuore, una guerra alle porte dell’Europa, è una tragedia che mai nel 2022 ci saremmo potuti aspettare. L’Italia, sta attivando tutte le procedure affinché il più alto numero di profughi possa essere ospitato, la Calabria con il suo presidente, la giunta regionale, le conferenze dei sindaci, sta già mettendo in campo le giuste sinergie per poter dare aiuto ai nostri fratelli ucraini. Al contempo però, sarà importante e necessario, fornire l’unione europea di un unico esercito, che possa garantire pace duratura e difesa di quella democrazia e di quella libertà che tante, troppe vite è costata ai nostri paesi.”