Un anno fa iniziava il Vax Day

52
Foto: La Repubblica

ll 27 dicembre 2020, è entrato nella storia come il V-Day o Vax Day, perchè esattamente, in questo giorno, di un anno fa, in Italia veniva inoculata la prima dose del vaccino anti-Covid. La prima ad essere stata vaccinata è stata Claudia Alivernini, un’infermiera dello Spallanzani di Roma.  

Una campagna vaccinale risultata fondamentale per combattere la pandemia. Da allora, nel nostro Paese risulta così suddivisa la situazione: 

  • 88,77% della popolazione over 12 con almeno una dose.
  • 85,57% della popolazione over 12 ha completato il ciclo vaccinale.
  • 89,49% della popolazione over 12 con almeno una dose +guariti da al massimo 6 mesi.

 Il 21 dicembre del 2020 l’Ema ha approvato l’utilizzo del vaccino Comirnaty, prodotto da  Pfizer-BioNTech e, il giorno successivo, l’Aifa dà l’ok all’impiego in Italia.

Nell’ultimo mese sono state effettuate una media di 500mila somministrazioni al giorno, con un picco nella settimana prima di Natale, quasi 3,7 milioni di dosi dal 13 al 19 dicembre. Si tratta, soprattutto, di terze dosi: secondo l’ultimo aggiornamento 17.193.238, raggiunto per ora il 55,46% della popolazione al momento oggetto di richiamo. Ma ci sono ancora oltre 5,6 milioni di over 12 senza alcuna copertura contro il Covid. Mentre la campagna pediatrica, partita dieci giorni fa, ha riguardato finora 168.041 bambini tra i 5 e gli 11 anni.