fbpx
martedì, Giugno 18, 2024
spot_img
HomeIn Primo PianoUn Garante regionale per le vittime di reato?

Un Garante regionale per le vittime di reato?

La proposta di legge regionale Mancuso-Fedele è volta a istituire una figura ‘terza’ in grado di assicurare «una compiuta tutela, un’assistenza di lungo periodo e una tempestiva valutazione» anche in relazione alle «esigenze di protezione» 

Il presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso, insieme alla consigliera regionale di Forza Italia Valeria Fedele, ha depositato una proposta di legge per istituire un “Garante regionale per la tutela delle vittime di reato”. Semplice il ragionamento: il reato è un torto alla società, ma pure «una violazione dei diritti individuali delle vittime». Per questa ragione, le vittime di reato «dovrebbero essere riconosciute e trattate in maniera rispettosa, sensibile e professionale, senza discriminazioni di sorta» e occorrerebbe, stando allo stesso articolato, una «risposta sociale» alle loro sofferenze, che in caso diverso troppo spesso degenerano in «seri problemi di salute fisica e mentale».
Una figura ‘terza’ di garanzia potrebbe dunque assicurare alle vittime di reato «una compiuta tutela, un’assistenza di lungo periodo e una tempestiva valutazione» anche in relazione alle «esigenze di protezione» da valutare in sinergia con agenzie territoriali, magistratura e altri organi di garanzia.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -