Un pezzo di storia di Siderno se ne va con Paola Cortese

1104

Domenica ci ha lasciato Paola Cortese, titolare del famoso tabacchino, conosciuto come “Tabacchino di Vittorio”. Con lei, se ne va un pezzo di storia di Siderno.

La mattina andavo a prendere le sigarette e la battuta era sempre la stessa “sigarette per bocca”, tramandata da quel gran galantuomo che era Vittorio, il titolare del tabacchino al centro di Siderno. Paola la conoscevo da sempre, era insieme a Vittorio un punto di riferimento. Negli anni ’80 il tabacchino si trovava sul lato destro del semaforo di via Tasso, vicino alla libreria Gentile, di fronte al bar Piri-Piri. Ricordo che quando si “salava” la scuola, compravamo le sigarette di nascosto da lui e ci nascondevamo a fumare al bar. Poi fu ricostruito il palazzo e su quel marciapiede nacque la filiale della BNL, così il destino divise le strade di Mimmo (Gentile) e Vittorio. Il tabaccaio è stato trasferito di pochi metri, verso Marina di Gioiosa, appena dopo l’angolo. Tornato a Siderno avevo l’ufficio in via Tasso e tutte le mattine passavo per le sigarette, e Paola mi serviva sempre con affetto e simpatia. Ricordo la sua gioia nel 2017, quando la Pro Loco guidata da Santacroce e l’amministrazione guidata da Fuda la premiarono con la targa d’onore di “Civiltà e lavoro”. In settimana, amici ci avevano portato la foto di Vittorio davanti al tabacchino per ricordarlo nelle pagine di Blob, e proprio domenica mi hanno comunicato la dipartita della cara Paola Cortese. Riposa in pace, oggi che hai raggiunto Vittorio.