Una nuova storia da scrivere, la missione della nuova Riviera

535
L'editoriale di Rosario Vladimir Condarcuri per i 23 anni di Rivieraweb

È nata una nuova Rivieraweb, ecco l’editoriale di Rosario Vladimir Condarcuri che presenta il sito. Dopo 23 anni esprime ancora la voglia di resistere, fare informazione e avere a cuore la propria terra

Nel mezzo di cammin di nostra vita. Sarebbe un perfetto attacco per scrivere dei primi ventitré anni della “Riviera”, di questo giornale, di questa redazione e dei tanti fogli di carta stampati. Perché noi siamo ancora qui, ancora a scrivere, a leggere, a cercare di raccontare questo vento che attraversa la costa meridionale della Calabria, una terra che molti non comprendono, ma che come noi abitanti possiede molte virtù che non si riescono a narrare.

Così noi abbiamo scelto di rimanere qui di continuare quello che i nostri padri avevano iniziato, di continuare quello che Vito Teti chiama “la Restanza”, cioè la scelta di rimanere nella propria terra di origine ma con coscienza. La coscienza di essere figli della resistenza, noi ci sentiamo di interpretare bene il concetto di chi vuole salvare questo luogo, una lunga lotta perché si affermi il volto più bello della nostra storia millenaria.

Certo questo è stato un periodo di cambiamento, una pandemia mondiale, un virus che ha decimato le popolazioni, una fase storica irripetibile, come per chi ha vissuto la seconda guerra mondiale, una realtà completamente diversa da come avevamo previsto, ma così è e così dovremmo andare avanti. Per cui anche il nostro lavoro come molti altri, subisce le conseguenze, le metamorfosi di questa guerra e bisogna attrezzarsi, trovare le forze e le nuove idee per essere sempre competitivi e continuare nella strada che si era intrapresa.  Lo abbiamo fatto da subito, certo è stato un colpo al cuore non stampare il giornale, ma da marzo 2020 siamo tornati in tipografia dopo 3 mesi esatti, dal numero 12 al numero 24, ed abbiamo capito in quel momento che il nostro destino stava cambiando, quella che vedevamo all’orizzonte era la nuova strada da percorrere, la nuova via del nostro lavoro. Certo sempre comunicazione, ma con delle differenze,  più dirette facebook e meno riunioni, più video e memo carta stampata, più forum e meno editoriali. Il nostro lavoro di domani sarà sempre meno carta stampata e sempre più pubblicazioni online, condivisione social e dirette web.

Così è nata una nuova Riviera.

Più social, più impegnata, come sempre attenta al territorio. Garantista e Meridionalista, da 23 anni informa la Locride e combatte per i suoi diritti, da domani lo farà con una nuova veste video e grafica. Un nuovo sito più smart, più vicino a te e più semplice da leggere dai tuoi dispositivi.

Rivieraweb. Seguici su Youtube, Twitter, Facebook e Instagram