fbpx
mercoledì, Luglio 24, 2024
spot_imgspot_img
HomeIn Primo PianoUna Pasqua così

Una Pasqua così

Vi proponiamo una suggestiva visione del mondo, in occasione della Santa Pasqua, sotto forma di dialogo con Gesù.

 Gesù, quanto triste silenzio nel cielo della pace! / Che vuoto d’amore e quante ombre! / Ma tu ci sei sempre e non fai passare la notte /senza regalarci ancora la meraviglia della tua attesa. /Ma come fai a risorgere, mio Gesù?  / Dove appoggi la Croce, /se il muro della civiltà   è   crollato? / Dove accendi lo sguardo al sorriso, / se l’uomo che ha scalato le stelle / e poi ha inseguito la beatitudine   buia del denaro, / oggi è   letteralmente ripartito dalla caverna / e brancola e graffia /con unghie di acciaio e di fiele? / Dove, io stesso, posso trovare un sillabario diverso, /se quello che usavo è   stato così inutile? / Solo Tu, Dio mio, sei uomo vero /ed hai la libertà della luce nel tuo sguardo, / tra tanti acrobati di  morte ! / Dammi la carezza della tua mano, / o il garbo della tua voce, /da porgere a quei gigli calpestati, / che umili e muti vanno via….  dalla casa …. dalla vita…. dal tempo! / Tu, mio Dio, conosci la mia umiliazione, / sostienimi la parola, perché io possa / gridare anche oggi il   mio inno di sempre: / È RISORTO!!!  /   E fa pure che dalle tante lacrime /possa domani fiorire la gemma di una nuova umanità! / E che possa ancora la parola, tra di noi, / diventare amore. /Grazie, mio Dio.  BUONA   PASQUA.

Ugo Mollica

 

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -