Viva il 1° maggio – I compagni africoti

73

Questo blob, per forza di cose, sarà dedicato alla grande festa del Primo Maggio. Questa festa, per la Riviera, significa molto, perché è stata la data di nascita di questo giornale, in quanto la riunione decisiva fu in quella data del 1998. È significativa, perché uno dei nostri migliori direttori responsabili, Pasqino Crupi, celebrava questa festa come nessuna, ed era per lui importantissimo mantenere questa tradizione nella sua Bova, dove organizzava banda e corteo al suono di “Bandiera Rossa”. Per cui, devo dire grazie i compagni di Africo come li aveva battezzati, perché insieme al sindaco, ed alla CGIL hanno riportato questa bellissima manifestazione nel loro paese.