Vogliamo la pace

176

Mercoledì 12 ottobre in diretta alle 19,00 su www.rivieraweb.it e sui nostri canali social, per seguirci clicca sui link

L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità̀ necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo (art. 11 Cost.). Lette queste parole della costituzione italiana, riflettiamo sul fatto che il 2022 è segnato dalla guerra in Ucraina, una guerra di aggressione da condannare senza se e senza ma. In questi giorni, sulla stampa, si parla sempre più̀ spesso del rischio di un “armageddon” nucleare, e insistentemente di un possibile uso di armi nucleari tattiche o di armi biologiche o chimiche. Giorno 15 ottobre, alle ore 10:00, presso la Sala consiliare del Comune di Siderno, l’ANPI invita per discutere di quale iniziativa occorra intraprendere per fermare le armi e mettere le parti al tavolo delle trattative. Ne parliamo con Giuseppe Oppedisano presidente della sezione ANPI di Siderno, Franco Martino dirigente della sezione ANPI di Siderno, Simona Masciaga ALB Associazione amici del libro e Gianluca Albanese giornalista. Conduce Barbara Panetta presidente ANPI Locri-Gerace

Seguici su facebook

https://bit.ly/3EB6a4O

Seguici su youtube

https://bit.ly/3ROii5i