A Siderno si celebra la giornata della legalità

88

Lunedì, 23 maggio, Siderno ha celebrato la Giornata della Legalità, nella data che ricorda il trentennale delle Stragi di Capaci e via D’Amelio. In tale occasione, alle ore 10.30 nel Palazzo Comunale, è stato inaugurato un Murales, ideato e realizzato dagli studenti del Liceo Artistico Pitagora della città. Un’opera conclusa dopo due mesi di lavoro, svolto sotto la guida del professore Domenico Robolà. Questo murales, che copre tutta la parete, inneggia alla legalità con le due figure femminili che nascono da una stessa madre. Il ricordo dei trent’anni dalle stragi mafiose l’amministrazione comunale ha affermato che: “Siderno vuole ricordare tramite questo murales la differenza tra il bene e il male. Non ci sono le immagini dei due giudici, ma quelle di due donne che danzano. Il bene e il male. Poi c’è quella linea sottile che li distingue e ci pone nella condizione di saper scegliere. Scegliere sempre il bene”.

Presenti alcuni alunni delle scuole di Siderno, tra cui quelli della scuola media “Corrado Alvaro” che, per l’occasione, hanno scritto poesie, pensieri e cartelloni molto intensi a dimostrazione della loro sensibilità su questo tema, commossi nell’apprendere la storia di Falcone, Borsellino e di tutte le vittime innocenti della mafia e, infine, compatti nel dire che la mafia è una MERDA.