Agguato a Lamezia Terme: un morto e due feriti

540
Foto: Gazzetta di Parma

Nel tardo pomeriggio, di oggi, lunedì 7 marzo, è avvenuto un agguato, a Lamezia Terme, nel quale è stato ucciso Luigi Trovato, di 52 anni, e due feriti, uno dei quali sarebbe Luciano Trovato, 37 anni, fratello della vittima. La terza persona colpita è Pasquale D’Angela, 34 anni. I due feriti, seppure in condizioni gravi e ricoverati entrambi in prognosi riservata, non sarebbero in pericolo di vita.

Secondo quanto è stato possibile apprendere, le tre persone sarebbe state colpite da almeno due aggressori e, sull’asfalto, si contano oltre dodici bossoli. Ci sarebbe stato una sorta di inseguimento, a pistole spianate, in un’area molto trafficata della città, a poche decine di metri dal palazzo di giustizia. Le due persone che hanno messo in atto l’agguato, indossavano dei passamontagna e si sono allontanati a bordo di un’automobile. 

La vittima era stata coinvolta nell’operazione “Perseo”, che nel 2013 aveva portato in carcere 67 persone ritenute collegate, a vario titolo, alla cosca di ‘Ndrangheta Giampa; i fratelli Trovato, tuttavia, erano stati assolti in Corte d’Appello nel dicembre del 2021.