Anna La Rosa: “La Calabria si ama sempre e comunque”

180

Lo scroscio impetuoso della fiumara non si può certo dimenticare, ti rimane dentro l’anima, anche se hai lasciato la tua Gerace ad appena otto anni. Da allora, quella bambina di strada ne ha fatta tanta, nella comunicazione soprattutto, con una importante carriera nella maggior industria culturale italiana, che solo vivendo all’ombra del Colosseo puoi sperare di raggiungere.

Per continuare a leggere scarica il nuovo numero da qui https://issuu.com/info-rivieraweb/docs/r11-21__1 oppure in pdf da qui https://rivieraweb.it/riviera-n%C2%BA-11-del-14032021