Calabria: in arrivo i treni ibridi di ultima generazione

123
Foto: crotone ok

L’assessore al Turismo, al Marketing territoriale e alla Mobilità, Fausto Orsomarso, durante un convegno dal titolo “Il futuro turistico dell’area Ionica” ha annunciato: “Finalmente la Calabria sarà dotata di treni ibridi di ultima generazione. Mezzi che rappresentano una vera e propria svolta epocale, perché consentiranno ai cittadini calabresi e ai visitatori di muoversi agevolmente nelle tratte interne, sostituendo le vecchie littorine. Stiamo lavorando sui punti di forza della nostra regione. Le Politiche sul turismo sono efficienti se offrono trasporti bene organizzati, accoglienti, con servizi all’altezza dei tempi, il che significa anche guardare ad azioni green, per dare il via a un cambio completo del modo di viaggiare su queste linee e supportare il sistema turistico calabrese nel suo rilancio”.

Il nuovo regionale Blues rappresenta un salto generazionale, perché può viaggiare con motori diesel su linee non elettrificate, con motore elettrico su quelle elettrificate e con batterie per percorrere il primo e l’ultimo miglio sulle linee non elettrificate o durante la sosta nelle stazioni. Si evita, così, l’uso di carburanti, azzerando emissioni e rumori. La tecnologia ibrida consente anche di ridurre del 50% il consumo di carburante, oltre a una forte diminuzione delle emissioni di CO2 rispetto agli attuali convogli diesel. Il Blues è il più evoluto sistema di segnalamento ferroviario in Europa.

A partire dai primi mesi del 2023 sono previste le prime consegne in Calabria del treno regionale Blues, con l’arrivo del primo dei 13 nuovi treni destinati a percorrere la linea ionica tra Reggio Calabria e Sibari e la trasversale tra Catanzaro Lido e Lamezia Terme.