Caulonia: sfondo celebrativo del ballo tradizionale della tarantella

68

I suoni del corpo ed il ritmo del ballo tradizionale della tarantella saranno i protagonisti del prossimo incontro con Caulonia Cantiere del Suono. Si terrà un laboratorio di body percussion sotto la direzione del Maestro Luigi Leo “Cantare col corpo suonare con la voce”, sabato e domenica 9 e 10 luglio; ed il laboratorio dedicato al ballo tradizionale sotto la guida  dei  Tarantella  no stop e Fabio Chiera, “Mastru i Ballu”.  Sarà l’occasione per scoprire il suono del nostro corpo, ritmi ed emozioni.

Il gesto non è solo movimento e suono ma anche un insieme di emozioni e di sensazioni; un campus che favorisce la relazione con il proprio corpo in maniera positiva e creativa.

Il suono, quindi, come  terapia  e  benessere,  la  body  percussion  in particolare aiuta la concentrazione migliora l’attenzione, la memoria, il controllo dei movimenti; in particolare,  viene  associata  alla  voce  che consente una maggiore carica  emotiva  al  lavoro  percussivo,  permettendo una profonda esplorazione interiore. Il campus è rivolto tutti,  musicisti, cantori, docenti di scuola primaria e secondaria e curiosi che vogliono conoscere i suoni del proprio corpo. Si terrà sabato 9 luglio dalle 17:00 alle 20:00 e domenica 10 dalle 17:00 alle 18:00 e dalle 21:00 alle 22:00.

Il Maestro Luigi Leo è una delle voci più autorevoli del panorama corale nazionale ed in questo percorso proporrà le sue metodologie efficaci e moderne. È direttore e fondatore del Coro di Voci  Bianche  e  Giovanile “Juvenes Cantores”, dell’Ensemble Vocale “Modus Novus” e del “Consonare Ensemble”. Ha  diretto il Coro  di  Voci Bianche  del Conservatorio  di  Musica “N. Rota” di Monopoli (Ba). È il Direttore didattico e docente principale alla “Scuola Superiore Biennale per Direttori di  coro  di  voci  bianche”, riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione. È stato docente per Festival nazionali e internazionali quali Europa Cantat a Pecs, Ungheria, e Tallin, Estonia, Eurotreff a Wolfenbüttel, Germania, a Birstonas, Lituania, presso la Milano Choral Academy e la Scuola Internazionale per Direttori di Coro di Arezzo. È membro della Commissione Artistica dell’A.R.Co.Pu.

Svolge un’intensa attività didattica presso vari istituti scolastici ed anche come formatore per insegnanti di ogni ordine e grado scolastico in corsi legalmente riconosciuti. È chiamato in giuria in vari concorsi nazionali e internazionali.

Attualmente è anche il direttore del Coro Giovanile Pugliese col quale, si è esibito a Dublino (National Concert Hall e nell’Istituto di Cultura italiano); Vienna (Musikverein, Sala delle feste della Rathaus). Ha  inciso  il  cd “Contrasti”, musica sacra dal  secondo  ‘900  di  compositori  pugliesi  e  “Il paese dei Barocchi” con musiche di autori pugliesi del ‘500 e ‘600 quali Pomponio Nenna, Enrico Radesca, e di Stefano Felis, “Tre mottetti a doppio coro” e Nicolò Fago “Magnificat in fa minore” in prima esecuzione in tempi moderni, ed editi per la BMM a cura di Luigi Leo.

I Tarantella no stop animeranno le piazze e gli slarghi di Caulonia con organetto, zampogna, tamburello, voce e ballo, sabato  dalle  21:00  alle  23:00  e domenica dalle 18:00 alle 20:00 e  dalle  21:00  alle  23:00. Il gruppo  rappresenta  una delle belle espressioni della musica popolare, composto da Fabio Chiera, Daniele Persampieri, Khristian Lev, Domenico Vono  e  Angela  Bianco  nasce nel 2000 e dal 2002 è nell’attuale formazione.

Il Campus consentirà di imparare i passi della tarantella calabrese con l’accompagnamento  di  strumenti  tradizionali,  immergendosi  nella  danza per un puro divertimento.

Come consuetudine a conclusione del Campus in Piazza Seggio, i due docenti proporranno un’attività che coinvolgerà i corsisti di entrambi i campus.