Covid 19, gli over 50 “fantasmi” alla vaccinazione

52

Oltre il 20 per cento dei giovani “candidati” calabresi neanche si presenta a ricevere la prima dose.

Continua inevitabilmente a tenere banco, anche in Calabria, la situazione legata allo stato emergenziale da Covid 19. E’ di quest’oggi, infatti, il dato ufficiale che vede ben oltre 200mila calabresi – per l’esattezza 201mila, per una percentuale pari al 23 per cento – relativamente agli over 50 che non risultano vaccinati non avendo avuto somministrata neanche la prima dose.

Alla base di tutto ciò, e stando ai dati diffusi dall’Agenzia italiana del farmaco, pare che ci sia una certa ritrosia da parte dei soggetti soprariportati, e su una platea generalizzata di circa 900mila persone, a presentarsi nei vari centri ubicati nella regione Calabria; al proposito, dai suddetti dati si rileva altresì come in Calabria siano state somministrate 2.269.149 dosi sui 2.660.972 disponibili, per una percentuale di oltre l’85 per cento.

Andando ancora più in profondità emerge in particolare che, nelle fasce 50-59, 60-69 e 70-79 risultano zero prime dosi fatte rispetto a chi la vaccinazione, al contrario, l’ha completata: in special modo nella fascia 50-59 ci sono 200.139 vaccinati con doppia dose, costituente il 69,65% del totale 287.366, ma nessuno risulta in attesa di ricevere la seconda.

Altrettanto dicasi nelle fasce 60-69, aventi 194.998 con seconda dose, il 78,96% della platea di 246.965, e poi 70-79 per 151.572 con doppia dose, l’81,53% della platea di 185.899).

In ultimo tra gli over 80 la prima dose è stata ricevuta da 110.636 persone, di cui 108.014 hanno ricevuto anche la seconda dose, sul fronte dei giovani in età scolare, nella fascia 12-19 anni, hanno ricevuto la prima dose in 74.160 e 54.094 di questi anche la seconda, su una platea di 147.409.