Covid: il comune di Ciminà è zona rossa

106

Da ieri sera, domenica 29 agosto, a partire dalle ore 22, è stata disposta l’istituzione della “zona rossa” nel Comune di Ciminà (Reggio Calabria), a causa dell’aumento dei contagi da Covid-19. L’ordinanza, firmata dal presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, rimarrà in vigore fino a mercoledì 8 settembre. Il provvedimento si è reso necessario dopo che il dipartimento di prevenzione dell’Asp di Reggio Calabria ha comunicato che a Ciminà “si registra un’alta incidenza nel numero dei casi confermati, con un totale di 17 casi attivi dei quali oltre il 76% registratisi nelle ultime 24 ore, su una popolazione di 552 abitanti, proponendo pertanto, l’adozione delle misure di ‘zona rossa’”.

Prorogata la zona rossa per i comuni di Caraffa del Bianco e Sant’Agata del Bianco

È stata prorogata fino all’8 settembre anche la zona rossa per i comuni di Caraffa del Bianco e Sant’Agata del Bianco. Nello specifico, a Sant’Agata del Bianco sono ancora 17 i casi confermati attivi, su una popolazione di 582 abitanti. A Caraffa del Bianco permane anche una situazione di criticità con ancora 22 casi confermati attivi, su una popolazione di 478 abitanti.