Dall’arbitraggio al “sacerdozio sociale”! 

136

 L’Associazione Italiana Arbitri si complimenta con don Tonino Saraco e Stefano Archinà per il prestigioso incarico sacerdoti al servizio della legalità, assegnatogli dal Vescovo Monsignor Francesco Oliva. 

 Nei giorni scorsi il Vescovo della Diocesi di Locri – Gerace, Monsignor Francesco Oliva, ha comunicato le nuove nomine sacerdotali e ha istituito la Commissione diocesana per l’attuazione delle linee guida “No ad ogni forma di mafie!”. Con grande soddisfazione, la sezione Arbitri di Locri, ha appreso che tra i componenti di questo importante organismo collegiale, sono stati scelti don Tonino Saraco, già associato sezionale, e Stefano Archinà, associato di Locri, ex Presidente e attuale Componente del Comitato Nazionale AIA. La Commissione, nata per garantire un progressivo lavoro volto alla sensibilizzazione delle coscienze secondo il Vangelo e per il perseguimento del bene comune, si avvale così di due importanti personalità, la prima pastorale, la seconda sociale-civile, che sapranno portare avanti in maniera eccellente l’incarico commissionato. Quindi, tutta la Sezione AIA di Locri si congratula con il Vescovo Oliva per l’ottima scelta fatta selezionando profili di alto valore e spessore, nonché con don Tonino Saraco e Stefano Archinà per il nuovo e prestigioso incarico.