Donna originaria di Caulonia uccisa in Algeria

763

Una donna di 65 anni, originaria di Caulonia, è stata ritrovata morta nella sua casa di Batna. Si sospetta una rapina finita male. 

Silvana Clelia Catalano, una donna di 65 anni, originaria di Caulonia, sposata dal 1981 con un algerino, è stata ritrovata morta lo scorso 2 novembre, nella sua casa di Batna, città dell’Algeria Settentrionale.

La Procura di Roma ha aperto un fascicolo per omicidio volontario. Al momento del delitto, la donna si trovava sola a casa, non c’erano né il marito né i quattro figli della coppia.

La polizia algerina, intanto, ha arrestato cinque uomini, sospettati di essere ladri. La ricostruzione più plausibile, fatta dagli investigatori, è che la donna li abbia visti mentre frugavano in casa e che, una volta scoperti, abbia urlato. I ladri, quindi, per evitare di essere scoperti dai vicini, l’avrebbero soffocata, mettendole una mano sulla bocca.