Francesco D’Agostino un imprenditore della Siderno che fu

1219

Oggi, ad un mese dalla sua scomparsa, vogliamo ricordare Francesco D’Agostino, Broccia

 

Un mese. Da un mese Siderno è più povera, da un mese non c’è più Francesco D’Agostino. Broccia era il suo appellativo, era il soprannome con cui lo conoscevano tutti. D’Agostino come tanti suoi coetanei, aveva lasciato la sua Siderno per emigrare in Canada da ragazzo. Come molti Calabresi in quelle terre era riuscito ad emergere, a lavorare, ed a raccogliere i soldi necessari per tornare in Calabria ed aprire una sua attività, all’inizio con il cognato e, successivamente, con i figli. In quel periodo, molti seguivano il sogno del turismo, tanti sono gli imprenditori che hanno costruito strutture ricettive in quel periodo, ed anche D’Agostino seguiva quel sogno, ma per sua fortuna la Ferramenta da lui avviata inizio a prendere quota ed a diventare un punto di riferimento per la Locride. Come molti di quella generazione, aveva una stima ed un rispetto per il padre che portava sempre ad esempio, questo lo ricordo bene per averlo visto con i miei occhi nelle volte che andavo anche io in ferramenta. La redazione esprime le più sentite condoglianze per la famiglia.