Giorno 12 giugno si voterà per i referendum sulla Giustizia.

56
Purtroppo, la Corte Costituzionale non ha ammesso i quesiti più importanti e più popolari, tra cui quello sulla responsabilità civile dei magistrati, e che, se ammessi, avrebbero spinto gli elettori a recarsi alle urne. Inoltre i referendum sono stati boicottati per mesi dalla grande stampa e dalle televisioni ed il rischio che non si raggiunga il quorum è molto alto.
Noi ti invitiamo a recarti alle urne ed a votare “Si” a tutti e quattro i quesiti.
Ti ricordiamo che noi non siamo affatto contro la magistratura ma per la Costituzione;
Non siamo contro i magistrati ma vogliamo evitare che una minoranza di “Superstar” impedisca ai giudici seri di fare il proprio lavoro deragliando dai compiti che la Costituzione assegna alla magistratura.
In Calabria ci sono mille ragioni in più rispetto al resto d’Italia per recarsi alle urne e votare “Si” ed ognuno sa che siamo la terra in cui i magistrati certificano annualmente un numero tra i più alti al mondo di innocenti stritolati dalla malagiustizia e di abusi contro le libertà dei cittadini.
Si alla Costituzione.
Si allo Stato di diritto.
Si alla Giustizia giusta.
Si ai magistrati che intendono svolgere con dignità ed onore il loro lavoro.
4 “si” per l’Italia e per la Calabria.
4 “si” per la Giustizia.
PS: non abbiamo televisioni, né grandi giornali, la nostra forza siete esclusivamente voi per cui vi chiediamo di diffondere il nostro messaggio di Libertà.
Per il Comitato dei “SI” ai Referendum della Locride
Ilario Ammendolia