fbpx
mercoledì, Giugno 19, 2024
spot_img
HomeApprofondimentiGiugno al parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri

Giugno al parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri

Si prospetta intenso il mese di giugno al Parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri che oltre alla consueta visita agli scavi archeologici, al Complesso Museale del Casino Macrì e al Museo del territorio di Palazzo Nieddu proporrà per tutto il mese una serie di attività diversificate, per abbracciare target di pubblici differenti e coinvolgere visitatori con interessi diversi.

Si parte con l’offerta di un servizio che si ripete annualmente: dall’11 e per tutta la settimana fino al 15 giugno, dalle ore 9.00 alle 14.00, gli studenti delle classi III e IV D dell’indirizzo Turismo dell’Istituto “G. Marconi” di Siderno saranno guide d’eccezione alla scoperta del Parco archeologico. L’iniziativa è svolta nell’ambito dei Percorsi per le competenze trasversali e per l’orientamento (PTCO) e della Convenzione che il Museo di Locri ha attivato già da qualche anno con l’istituto. La visita guidata è gratuita, ferma restando l’ordinaria bigliettazione di ingresso.

A partire dal 13 giugno e fino al 28 luglio avrà luogo l’annuale missione archeologica dell’Università di Torino, guidata dai proff. Diego Elia e Valeria Meirano che, insieme a studenti, dottorandi e studiosi, porteranno avanti attività di ricerca in collaborazione con la Direzione del Parco.

Il 15 e 16 giugno ricorrono invece le “Giornate Europee dell’Archeologia”, evento continentale che vuole avvicinare il pubblico alla ricerca scientifica e nella scoperta del patrimonio archeologico europeo. Due gli appuntamenti in programma. Nel pomeriggio del 15 giugno, dalle ore 17, il laboratorio per bambini “Archeologi per un giorno” in cui i partecipanti saranno coinvolti nella simulazione di uno scavo archeologico. L’attività è rivolta a bambini dagli 8 ai 12 anni, è gratuita e la prenotazione è obbligatoria. Il 16 giugno, dalle ore 9.00 alle 19.30, l’offerta del Parco archeologico si arricchirà con l’apertura straordinaria del Teatro Greco Romano in c.da Pirèttina, nel Comune di Portigliola, con ingresso gratuito.

Il 21 giugno, l’atteso evento dal titolo “Il Parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri. Per una nuova visione di futuro” che avrà lo scopo di illustrare alla comunità il progetto di riqualificazione dell’intera area archeologica che si appresta a cambiare completamente volto. Dalle ore 17.30 al Museo archeologico, il gruppo di progettazione, presieduto dal Direttore della Direzione regionale Musei Calabria Filippo Demma e dalla Direttrice di Locri Epizefiri Elena Trunfio, illustrerà nel dettaglio gli interventi previsti nel primo lotto del progetto, che porterà al miglioramento dell’accessibilità fisica e cognitiva del Parco.

La programmazione del mese si chiuderà giovedì 27, dalle ore 17.30, con il consueto appuntamento con “Un caffè…storicamente corretto – I giovedì del Circolo di Studi Storici Le Calabrie al Museo archeologico di Locri”. Nel primo degli appuntamenti estivi, Bianca Stranieri dell’Università della Campania “L. Vanvitelli” relazionerà sul tema “Un fil di seta tra la Calabria e Napoli.

Appuntamento dunque al Museo e Parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri che si rammenta è visitabile dal martedì alla domenica dalle ore 9.00 alle 20.00 (con ultimo ingresso al Parco un’ora prima del tramonto). Il Museo del Territorio di Palazzo Nieddu è invece visitabile dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle 13.00 e il martedì e il venerdì pomeriggio dalle ore 14.00 alle 17.00.

Il programma potrebbe subire delle variazioni, consultare le pagine social per essere sempre aggiornati.

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -