Gli operai di Locride Ambiente hanno bloccato i cancelli dell’azienda come forma di protesta

249

Da questa notte, gli operai di “Locride Ambiente” hanno messo in atto uno sciopero in autotutela. Questa  volta sono gli uomini ad aver occupato il deposito dei mezzi di Locride ambiente impedendo l’accesso a tutti i camion nella zona industriale “Pantanizzi”. Motivi dello sciopero; mancata consegna dei prospetti paga per l’accreditamento dell’ultimo stipendio, altre spettanze arretrate, e inutili problemi sempre regolarmente respinte dai giudici del lavoro, che rendono da tempo  il rapporto con la ditta insicuro. Per lo stipendio: era stata attivata la procedura dell’ultimo mese, con la quale i commissari da un anno, pagatavano i dipendenti con l’art.30. Improvvisamente l’amministrazione comunale sidernese, ha annullato questa procedura inspiegabilmente e versato direttamente gli stipendi  alla società Locride Ambiente che secondo le dichiarazioni degli stessi operai, ha pensato di accreditare gli stipendi solo a qualcuno continuando con un comportamento ritenuto dai dipendenti discriminatorio. I dipendenti sono preoccupati per il loro futuro, visto che nel passato la società è arrivata a ritardare in altri comuni anche di sette mesi gli stipendi arretrati.