Gli spettacoli del Globo Teatro Festival arrivano alla Planteria di Locri

86

Sarà la Planteria, in via Lungomare Suda Locri, a ospitare gli spettacoli di anteprima della terza edizione del Globo Teatro Festival. Dopo i primi appuntamenti di Reggio Calabria, il festival organizzato da Officine Jonike Arti proponedue spettacoli che hanno già suscitato grande interesse tra il pubblico.

Il primo appuntamento sarà giovedì 12 agosto alle ore 19.30 con “Il paese delle magie” di e con Chiara luce Fiorito. Si tratta di uno spettacolo di narrazione per famiglie e bambini che punta al recupero della tradizione orale del “Cuntastorie”. Qui l’attrice-cuntista ha il ruolo unico di esaltare attraverso l’uso della fiaba la tecnica della narrazione e di coinvolgere lo spettatore con sonorità varie e significative per ogni singolo personaggio. A seguire, venerdì 13 agosto alle 21.30 va in scena “Mi chiamo Maris e vengo dal mare“, scritto, diretto e interpretato da Chiara luce Fiorito in un progetto drammaturgico di Melania Manzoni per una produzione Retablo. Una storia coinvolgente che prende spunto dalla realtà di una donna venduta e costretta a prostituirsi che rimane incinta e viene poi messa su un barcone e spedita in Italia, dove – grazie al sistema di accoglienza – si salva definitivamente dallo sfruttamento. La maternità conflittuale sarà ragione della catarsi della protagonista e del diritto di salvezza della figlia. La regia prende spunto dal mito, dall’archetipo della tragedia: la guerra, il viaggio, la schiavitù, il naufragio. Tra gli elementi scenici, una rete da pesca in particolare domina la scena e i movimenti dell’attrice, simbolo dei legami del passato e del presente, dei nodi difficili da sciogliere e dai quali Maris tenta di staccarsi. La programmazione a Locri del festival proseguirà poi giovedì 19 agosto con lo spettacolo Antigone “Il Sogno Della Farfalla” con Maria Milasie Americo Melchionda. Location d’eccezione del Globo Teatro Festival sarà ancora la Planteria, un giardino costruito intorno a un gelso centenario nel parco litoraneo di Locri, sulla pista ciclabile che collega al parco archeologico di Locri Epizefiri. Un posto dedicato alla sosta e al riposo oltre ad essere uno spazio outdoor per il coworking creativo dove si tengono workshop, laboratori, eventi teatrali, musicali, cinema, mostre ed esposizioni. Artisti, designers, artigiani lavorano periodicamente alle proprie produzioni in un ambiente naturale, condiviso e stimolante, volto alle contaminazioni. Planteria è animato da un gruppo di giovani reduci dal mondo accompagnati da un veterano, uniti dalla volontà di combattere la bruttezza e il pessimismo. Per tutte le info, le prenotazioni e il programma completo degli spettacoli del festival che si sviluppa tra Reggio Calabria, Locri e Palmi basta andare sul sito ufficiale www.globoteatrofestival.eu