Il tempo dei ricordi

57

Ripercorriamo, insieme, gli avvenimenti e i personaggi più importanti che hanno segnato la data del 29 Settembre.

Accadde che:

1902 (120 anni fa): David Belasco, impresario, drammaturgo e regista teatrale statunitense, inaugura il suo primo teatro di Broadway. La prima sede newyorkese gestita da Belasco era situata al 229 West 42nd Street, tra la settima e l’ottava Avenues, nel distretto di Times Square (Manhattan). Belasco divenne impresario e direttore del teatro all’inizio del Novecento e s’impegnò per la sua ristrutturazione nel 1902. Dal 1912 in poi, varie altre sedi, anche in altre città, gestivano la produzione teatrale di Belasco. Il locale alternò momenti idilliaci a momenti più bui, fu anche sala di proiezione cinematografica per film pornografici.

1979 (43 anni fa): Giovanni Paolo II è il primo Papa a salutare di persona la terra di San Patrizio. Il Papa, una volta sceso, ha baciato la terra. Dopo essere stato accolto dal presidente irlandese, il Papa è volato in elicottero al Phoenix Park dove ha celebrato la messa per 1.250.000 persone, un terzo della popolazione della Repubblica d’Irlanda. Successivamente si è recato a Killineer , vicino a Drogheda , dove ha lanciato un appello agli uomini della violenza: “In ginocchio vi prego di allontanarvi dalla via della violenza e di tornare sulle vie della pace”. Tornando a Dublino quella sera, il Papa è stato accolto da 750.000 persone, mentre viaggiava in una papamobile aperta attraverso il centro della città. Giovanni Paolo II ha pronunciato 22 omelie e discorsi nel corso di questa visita, compreso un messaggio televisivo per i malati trasmesso su RTÉ la sera del suo arrivo in Irlanda. I file audio dei suoi discorsi più significativi sono conservati sul sito web della Conferenza episcopale cattolica irlandese.

Nato oggi:

1936 (86 anni fa): nasce, a Milano, Silvio Berlusconi politico e imprenditore. Laureato in Giurisprudenza, inizia la sua professione d’imprenditore nel settore dell’edilizia. Dal 1969 al 1979 si occupa del progetto e della costruzione di “Milano 2”, la città satellite alle porte del capoluogo lombardo, cui segue la realizzazione di “Milano 3” e del centro commerciale “Il Girasole”. Nel 1980 si dedica alla produzione televisiva: trasforma la tv via cavo di Milano 2 in una televisione nazionale: nascono Canale 5, prima rete televisiva nazionale alternativa alla RAI e Publitalia, la relativa concessionaria di pubblicità. Il successo ottenuto con Canale 5 lo spinge anche ad acquistare le reti televisive Italia Uno e Retequattro. Nel 1985 divorzia da Carla Dall’Oglio ed ufficializza il legame con Veronica Lario  attrice, che sposerà poi nel 1990 e da cui avrà tre figli. Dal 1986 è Presidente della squadra di calcio Milan A.C., che sotto la sua gestione conoscerà periodi d’oro ottenendo molti titoli sia a livello nazionale che internazionale. Nel gennaio 1994, Berlusconi annuncia il suo ingresso in politica: si dimette da tutte le cariche ricoperte nel Gruppo Fininvest e fonda Forza Italia, partito che dal nulla in soli tre mesi arriverà a superare il 20 per cento dei consensi alle elezioni politiche. Alle elezioni politiche del 2001, Berlusconi  vince con il 45,4 per cento alla Camera e il 42,5 al Senato. Sale alla Presidenza del Consiglio e Forza Italia diventa il primo partito italiano con il 29,4 per cento dei voti. In questi anni di dedizione alla politica, lascia la guida delle sue aziende ai figli Marina Berlusconi (Mondadori) e Pier Silvio Berlusconi (Mediaset). Le capacità imprenditoriali di Berlusconi sono indubbie, come anche le sue doti diplomatiche grazie alle quali, come hanno avuto modo di riconoscere anche i suoi antagonisti politici, l’Italia ha spesso ottenuto meritato risalto d’immagine a livello internazionale. Nelle elezioni, del 25 settembre 2022, è ritornato al Senato. Silvio Berlusconi è stato uno degli autori che ne ha scritto le pagine più importanti della storia d’Italia.