Istituto Alberghiero “Dea Persefone”: festa dei 50 anni del convitto

87

Meritava una grande festa il cinquantesimo anniversario del Convitto maschile, annesso all’Istituto Alberghiero “Dea Persefone”, di Locri e quella organizzata per l’occasione, presso la sede articolata di Siderno, possiamo affermare che lo sia stata, con tanto di servizio di accoglienza.

La Dirigente Scolastica, Anna Maria Cama, ha elogiato l’attività didattica e formativa svolta con impegno e dedizione da tutti gli educatori che si sono succeduti nel tempo e che hanno contribuito alla crescita dei ragazzi che, provenienti anche da luoghi lontani, hanno avuto l’opportunità di usufruire dei servizi presenti nel Convitto, di frequentare l’Istituto Alberghiero e di raggiungere ottime posizioni lavorative. Dopo la lettura dei saluti inoltrati da Giusy Princi, vice presidente della Regione Calabria, il coordinatore del convitto,  Domenico Lentini, ha ricordato la memoria dello storico direttore del Convitto, Lello Franco, consegnando una targa ricordo alla moglie presente in sala. Successivamente, è intervenuto il Consigliere metropolitano con delega all’istruzione, Rudi Lizzi, Vicesindaco di Gerace, che ha espresso il proprio rammarico per l’emigrazione lavorativa dei giovani, ed il proprio impegno per risolvere la problematica della sede della scuola. La cerimonia è proseguita con la premiazione del miglior convittore, Riccardo Luppino della 5B, studente modello per studio e diligenza. Infine, la consegna di una targa alle autorità presenti: Ernesto Zizza dell’Ufficio Scolastico Provinciale, le Assessore alla Cultura e ai Lavori pubblici di Siderno Francesca Lopresti e Maria Teresa Floccari, l’Assessore alla cultura Domenica Bumbaca e il sindaco di Locri Giovanni Calabrese. Questi ha ribadito la necessità e urgenza di una sede unica per una scuola che dimostra di essere il fiore all’occhiello della Locride.

È stata la festa di un traguardo importante raggiunto da una scuola, da una comunità di educatori, dal personale scolastico, dalle famiglie e dai convittori, di oggi e di ieri, che tutti insieme presenti testimoniano il ruolo didattico, educativo e formativo svolto da 50 anni dall’istituto sul territorio. Tra gli ospiti presenti il Luogotenente dei Carabinieri Luigi Zaccardo, comandante della stazione di Siderno, il Luogotenente di Finanza, Ferdinando Avola, e l’Ispettore Giuseppe Bruzzese e il Vice Ispettore Angela Pantaleo della Polizia di stato.