Lamezia: paura in volo. Atterraggio d’emergenza dopo il decollo

543

Nella serata di giovedì, cento passeggeri del volo partito da Lamezia Terme e diretto a Perugia, hanno vissuto momenti di paura. Questo, perché il pilota è stato costretto ad effettuare un atterraggio d’emergenza, dopo pochi minuti dal decollo, a causa di un guasto.

Riportiamo la testimonianza di uno dei passeggeri sui social: “Dopo 10 minuti di volo dal decollo, il comandante ci ha annunciato di dover tornare all’aeroporto di Lamezia per un malfunzionamento dell’aereo. Atterraggio d’emergenza alle ore 23.35 circa con grande stupore e paura di tutti. Ad attenderci sulla pista vigili del fuoco ed ambulanze”.

Secondo le testimonianze, i passeggeri sotto shock, hanno trascorso tutta la notte seduti al tapis roulant dei bagagli, senza ricevere alcun supporto.

L’uomo ha poi raccontato che: “Dopo aver chiamato le forze dell’ordine alle 3.20, la direzione dell’aeroporto ci ha smistati su vari alberghi e messo a disposizione navette per hotel. Ore 10.00 ancora la compagnia non ci aveva fornito notizie certe. Così, visto il perdurare dell’incertezza, la maggior parte dei viaggiatori per rientrare a Perugia, hanno scelto di partire con mezzi alternativi treno o bus con ulteriori disagi”.

Prosegue il racconto di quegli attimi di terrore: “Quando è arrivata la notizia del guasto e qualcuno ha fatto notare un movimento anomalo dell’ala, sul volo si è scatenato il terrore. Una ragazza di 16 anni ha avuto un attacco di panico. L’atterraggio è stato da applausi, il pilota è stato bravissimo. Il problema si è verificato in aeroporto, quando da parte del personale di compagnia abbiamo ricevuto risposte contraddittorie”.