Maresciallo di Scalea arrestato per molestie sessuali

248
Foto: Quotidiano del Sud

Un maresciallo dei carabinieri, originario di Scalea, in servizio a Maratea (provincia di Potenza) è finito agli arresti domiciliari con l’accusa di aver tentato di molestare una turista.

 Un maresciallo dei carabinieri di 50 anni, in servizio a Maratea, ma originario di Scalea, è stato arrestato dai suoi colleghi di Lagonegro, con l’accusa di aver tentato di molestare una turista. I due sembra che fossero amici, quando l’uomo avrebbe tentato un approccio sessuale piuttosto esplicito.

I FATTI

A settembre, come ogni anno, la donna è ritornata  a Maratea per passare alcuni giorni di vacanza. Quest’anno, però, avrà un brutto ricordo della vacanza, visto l’accaduto. La donna, sconvolta, dopo il tentativo di violenza, è andata a denunciare l’uomo. Di conseguenza, sono partite quindi le indagini che hanno portato all’arresto del maresciallo.

L’uomo, infatti, da venerdì scorso si trova agli arresti domiciliari.