‘Ndrangheta: 19 arresti per traffico di droga

146

I malviventi sono stati arresti nei comuni di Scilla, Sinopoli, Sant’Eufemia d’Aspromonte, ma anche nelle province di Messina, Milano, Roma e Terni. Sono accusati anche di detenzione illegale di armi e tentato omicidio.

Le indagini sono state coordinate dalla Dda della Procura della Repubblica di Reggio Calabria, nell’ambito dell’operazione denominata “Lampetra”, hanno dato esecuzione ad una misura cautelare personale nei confronti di 19 persone (15 finite in carcere e 4 ai domiciliari), emessa dal Tribunale, per associazione di tipo mafioso, associazione finalizzata alla produzione e al traffico di stupefacenti, detenzione illegale di armi e tentato omicidio.

L’origine dell’operazione “Lampetra” risale al 2019, conclusa nei primi mesi del 2021, coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, Direzione Distrettuale Antimafia, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri e condotta dai Sostituti Procuratori Dda Walter Ignazitto e Paola D’Ambrosio. Le indagini hanno portato a ritenere colpevoli alcuni soggetti delle cosche Nasone – Gaietti, provenienti dal territorio di Scilla e nelle aree limitrofe.