fbpx
mercoledì, Giugno 19, 2024
spot_img
HomeattualitàPolsi ambiente 2024

Polsi ambiente 2024

È con grande orgoglio che “La Discussione” presenta questa quarta edizione di “POLSI AMBIENTE” , la ormai tradizionale tre giorni sull’ecologia e sull’ambiente che si terrà nella Locride (da venerdì 21 a domenica 23 giugno), tra la “Citta del Mare” (Locri e Siderno, conurbate di fatto), San Luca fino allo splendido e spirituale Santuario della Madonna della Montagna, a Polsi. A dominare il tutto l’Aspromonte, l’Alpe emigrata in Calabria, con la sua cima del Montalto, da cui si discenderà domenica verso il versante jonico, nella zona grecanica, dove nel territorio di Roccaforte del Greco ci sarà la simbolica conclusione del convegno nella base militare abbandonata USAF.

Il tema di fondo del convegno saranno le bonifiche, perché ci è sembrato che in un mondo sempre più devastato da guerre sia opportuno pensare fin da subito a rimediare ai gravissimi danni portati al pianeta. I Paesi dell’Unione Europea costituiscono una regione fortunata, avendo creato – grazie anche alle risorse di cui dispongono ed alla intelligente unione da essi voluta – una cultura ecologica ed ambentale all’avanguardia. Ma la casa dell’uomo è una, una sola e va ben curata. Si chiama Pianeta Terra ed è un corpo unico: che è malato se una sola parte di esso non è sana. Così che il risparmio energetico o la riduzione delle fonti di inquinamento in un determinato territorio (che, anche se vasto come quallo dell’UE è sempre parziale) sono ben poca cosa: perché basta un missile fatto scoppiare – e nel mondo ne sono esplosi a migliaia negli ultimi due anni – o mezzi militari certamente non ecologici che si spostano ed occupano territori, seminando inquinamento e morte, per vanificare le tutele adottate.

Quindi, pace e bonifica: che sono gli obiettivi, anche ecologici che dobbiamo perseguire, che ogni nazione, che ogni popolo, che ogni singolo uomo dovrebbe prefiggersi.

Polsi Ambiente 2024 presenta quest’anno un programma veramente importante, reso possibile dall’impegno entusiasta della nostra Redazione tutta e dall’appoggio dei nostri sponsor istituzionali, il Consorzio PolieCo, all’avanguardia nelle problematiche ambientali e nel contrasto alle ecomafie ed il GAL Terre Locridee, ormai ente leader nella promozione del territorio della Locride. Nonché da altre Associazioni che ci hanno affiancato, proponendo eventi negli eventi (IusArteLibri e Amphisa, con Antonella Sotira Frangipane) e Il Salone della Giustizia ed il giornale La Riviera, sempre presenti.

Il Convegno, articolato nelle solite tre giornate, vedrà venerdi 21 giugno, la sessione del mattino presso il Grand Hotel President di Siderno, dedicata soprattutto alla green economy, con incontro finale con operatori economici ed analisi di possibilità finanziarie comunitarie. Il dibattito sarà precedetuto da un prologo: l’incontro con gli Studenti del Liceo Classico “Ivo Oliveti” che quest’anno, nella Giornata della Terra, hanno ripulito spiaggie e fiumare delle Locride, manifestando un’impegno ed una cosscienza sociale ed ecologica che aprono il cuore.

 

- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
- Spazio disponibile -
ARTICOLI CORRELATI
- Spazio disponibile -

Le PIU' LETTE

- Spazio disponibile -