Scarica Riviera 29 del 18 Luglio 2021

88

Questa settimana non troverete in edicola Riviera ma potete leggerla sul nostro sito. Potete scaricare la vostra copia cliccando qui.

Cosa potete leggere su Riviera il 18 Luglio 2021?

La copertina è dedicata allo spettacolo di Enrico Fierro: Riace Social Blues (p.16).

Ecco un breve estratto:

“Riace social blues” nasce da una delusione: il rifiuto, da parte di una serie di case editrici, di un libro dal titolo “Mimmo Lucano un processo politico”. Riflettendo sul testo è nata spontanea una domanda: “Da dove nasce l’impegno civile di Mimmo Lucano, quali sono le ragioni, da quale Dna scaturisce il suo rincorrere l’utopia, il sogno, la visione di un mondo migliore e più giusto”? Di risposte convincenti si è trovata una sola: dalla Calabria, dal suo passato. Sì, perché questa terra, da molti considerata il buco nero del Paese, il pozzo dove fermentano i mali dell’Italia, ha saputo e sa essere anche altro.

A pag. 3 vi raccontiamo dell’incontro organizzato a Polsi per parlare di Ambiente e Legalità con l’articolo Gli innamorati di Polsi e con l’intervista a Gianfranco Rotondi, politico di Forza Italia.

Anche Pietro Fuda ha contributo a questo numero di Riviera. Il senatore ed ex sindaco di Siderno ha condiviso con noi la sua opinione sull’incontro che si terrà il 26 Luglio a Siderno con i tre leader nazionali dei sindacati, Landini, Sbarra e Bombardieri. Il suo commento L’ultima speranza del Sud lo trovate a pag. 6.

Anche Ilario Ammendolia ha espresso il suo pensiero sulla manifestazione L’occasione per il Sud. Il nostro editorialista ha commentato così: “Apprezzo molto la disponibilità dei tre segretari confederali di venire nella Locride ed interpreto tale decisione come un gesto di grande generosità soprattutto da parte dei nostri conterranei Gigi Sbarra e Bombardieri (oltre, ovviamente, a Landini). Per quel che vale, esprimo la mia gratitudine. Mi auguro che il 26 luglio sia una occasione vera, a meno che una parte delle classi dirigenti “Indigene” non tenti di trasformarla nella solita tarantella. Lo dico, perché questa è una terra che nel secolo scorso ha visto la presenza di re e principi della casa regnante e del Duce”. L’articolo integrale è a pag. 7 su Riviera.

Scaricate il pdf e godetevi questi e gli altri contenuti del n.29 di Riviera.