Si chiude lo stato di agitazione dei lavoratori di Locride Ambiente

172

Oggi pomeriggio si è svolta una riunione operativa, tra i vertici di Locride Ambiente SPA, i sindacati, i rappresentanti dei lavoratori e alcuni sindaci interessati. Dopo varie rivendicazioni e spiegazioni, legate soprattutto allo stato di disagio manifestato appunto dai dipendenti, ed alle giornate di agitazione che ne sono seguite, si sono piano piano trovati i punti di intesa. Per cui i sindaci degli altri comuni, oltre Siderno, si sono impegnati a pagare le spettanze arretrate a Locride Ambiente e la società si è impegnata, a sua volta, a pagare i mesi di arretrato e a migliorare il trattamento ai dipendenti.

Questi ultimi, una volta trovato l’accordo, hanno interrotto lo stato di agitazione, liberando i cancelli e rimettendosi da subito a lavoro. Quindi, informiamo i cittadini che domani sicuramente verranno ritirati i rifiuti, per come previsto dai calendari.