Superbonus, occasione di crescita e sostenibilità

39

I parlamentari del Movimento 5 Stelle si augurano che la misura “Superbonus”, da essi ideata, non venga depotenziata in occasione della prossima Legge di bilancio.

I pentastellati Anna Laura Orrico, Laura Ferrara, Elisa Scutella’, Giuseppe Fabio Auddino, Massimo Misiti, Alessandro Melicchio, Riccardo Tucci, dichiarano : “Comprendiamo che il testo del Documento Programmatico di Bilancio presentato dal Ministro dell’Economia Franco rappresenti una cornice rispetto alla quale serviranno degli aggiustamenti ed i lavori del Parlamento per raggiungere un equilibrio politico e finanziario, tuttavia, i dati sulla bonta’ della misura parlano chiaro e sarebbe un controsenso disarticolarla. I numeri ricordati a riguardo dal Presidente Conte che si riferiscono allo studio del Cni e che vedono un Superbonus che contribuisce alla formazione di 12 miliardi di Pil e all’attivazione di 153mila posti di lavoro raccontano di un provvedimento trainante verso il settore e, soprattutto, verso la transizione ecologica. In Calabria proprio negli ultimi mesi aveva finalmente iniziato a decollare se e’ vero che, come sostenuto dall’Ance Calabria, la nostra regione si collocava al decimo posto per numero di interventi rispetto a tutto il territorio nazionale. Inoltre, ad esempio, riservare il Superbonus, come pare in prima battuta, solo ai condomini andrebbe a penalizzare comuni piccoli e medi che rappresentano la nervatura della nostra regione. Basti pensare ai borghi sparsi per il territorio, spesso abbandonati, che avrebbero potuto beneficiare enormemente di questo strumento. Il tempo per fare di piu’ e meglio c’e’, quindi siamo fiduciosi che la misura venga prorogata per come e’ stata pensata originariamente e siamo al contempo, ovviamente, disponibili a lavorarvi con dedizione in Parlamento”.