Uno Stradivari a Reggio. A suonarlo, il virtuoso violinista Meraviglia

37

Sabato scorso l’iniziativa “Uno Stradivari per la gente” nel contesto del festival “Rapsodie agresti”. Il giorno dopo a Pellaro di scena la musica popolare del duo Mattiani-Calcaramo 

“Uno Stradivari per la gente”: è stato proprio un violino originale Stradivari, l’Omobono Stradivari 1730/40 suonato dal virtuoso violinista Lorenzo Meraviglia – per l’occasione, in duo col violoncellista Davide Cervi -, il protagonista assoluto del concerto tenutosi sabato scorso all’auditorium “Lucianum” di Reggio Calabria.
Sempre nel contesto del Festival Rapsodie agresti – Calabriae OperaMusica Festival, i cui appuntamenti sono stati inseriti nel progetto ReggioFest sostenuto dal Comune di Reggio e dal Ministero della Cultura, ieri – domenica 23 ottobre – al Centro “Ace” di medicina solidale di Pellaro, sempre sul territorio reggino, è stata invece di scena la musica popolare, col concerto di Gino Mattiani (tastiere, fisarmonica, fiati, voce) e Alessandro Calcaramo (chitarra classica, mandolino), noti anche per le significative esperienze nei gruppi Mattanza e Corde libere rispettivamente.