Consulta Siderno: rinnovamento e nuova operatività

161

Lunedì 28 febbraio, presso la sede della Pro Loco, la presidente Ersilia Multari ha organizzato una riunione per con la Consulta, il Collegio e il Comitato del comune di Siderno per discutere del rinnovo degli organi di presidenza, per renderli più adatti alle tematiche d’attualità che stiamo vivendo.

Giorno 28 febbraio 2022, all’interno della sede Pro Loco di Siderno, su convocazione della Presidente, Ersilia Multari, si sono riuniti gli organi di presidenza della Consulta Cittadina di Siderno, Collegio e Comitato.
L’incontro si è aperto con il ricordo, commosso e grato, del carissimo Mimmo Colella, responsabile dell’area sociale della stessa Consulta, venuto a mancare di recente.
Quindi, guardando all’attuale situazione internazionale, si è levata, unanime e ferma, la condanna della guerra fratricida che in questi ultimi giorni sta flagellando l’Ucraina, facendo pagare un inutile e quantomai sanguinoso prezzo anche ai civili, particolarmente alle fasce più deboli ed indifese della popolazione, senza risparmiare i bambini, e tenendo col fiato sospeso l’umanità intera. L’augurio è che prevalga, da ogni parte, il buon senso che ci insegna a risolvere le nostre controversie con il dialogo e la comprensione reciproca. Un pensiero affettuoso è stato rivolto agli Ucraini che si trovano a vivere, per ragioni diverse, nel nostro territorio comunale e verso i quali la Consulta Cittadina ha rinnovato la propria vicinanza come già fatto nei giorni scorsi, personalmente, tramite la presidente Multari e Mario Diano.
Si è passati, così, all’ordine del giorno e, all’esito di una sintetica e, comunque, puntuale relazione della Presidente su questi ultimi tre anni di impegno della Consulta, che ha particolarmente evidenziato il ruolo di primo piano nel raggiungimento dell’obbiettivo Bandiera Blu per due anni consecutivi, guardando al rinnovo delle cariche elettive (presidenza, collegio di presidenza e comitato del collegio), i presenti hanno unanimemente confermato la loro fiducia verso Ersilia Multari, invitandola a prendere in considerazione la possibilità di candidarsi ancora, per il prossimo biennio, come presidente. Guardando, poi, alle diverse aree tematiche (sociale, imprenditoriale e commerciale, igiene e sanità, sport e tempo libero, istruzione, giovani, ambiente, territorio, turismo), si è concordato di puntare alla rimotivazione dei soggetti per un potenziamento delle stesse a beneficio dei settori interessati. Sarà cura di ogni singolo referente incontrare le associazioni della propria area prima delle nuove elezioni per guardare insieme al prossimo futuro.
Nella prima decade del mese di aprile verranno rinnovate le cariche elettive; a tal fine, spetterà al Sindaco convocare l’assemblea. Pertanto, all’esito dell’incontro, la Presidente con la segretaria, Sabrina Santacroce, incontreranno il Primo Cittadino per organizzare il tutto.
E proprio degli incontri già avuti con il Sindaco, la Presidente ha relazionato ai presenti. La Consulta Cittadina, come già rappresentato ai nuovi amministratori, continuerà a svolgere il proprio compito istituzionale, nel rispetto democratico dei ruoli e delle funzioni a beneficio, in ogni caso, del bene comune. Ovviamente, la priorità, in questo momento, è il rinnovo degli organi di presidenza per poter ripartire efficacemente e con slancio nuovo. Sarà, poi, cura dell’Amministrazione individuare due rappresentanti del Consiglio Comunale, uno per la maggioranza e uno per la minoranza, i quali, insieme al Sindaco stesso o ad un suo delegato, parteciperanno, di volta in volta ai lavori dell’Assemblea.
Una delle prime necessità da affrontare sarà lo studio del regolamento vigente, approvato con delibera del Commissario Straordinario n° 296 del 09/12/2010, per renderlo più confacente all’attualità senza snaturare, ovviamente, l’essenza della Consulta Cittadina, che, anche nei momenti più difficili e critici per la nostra comunità, ha tenuto acceso il dialogo democratico.